Venendo ogni domenica Hodler’s Digest tiene traccia di tutte le notizie importanti sulle criptovalute della settimana precedente. Lettura essenziale per tutti gli Hodlers!

Le prime storie di questa settimana

Il prezzo del Bitcoin di $ 12.000 torna sul tavolo dopo che BTC ha superato i $ 11.400

Alla fine. Bitcoin si è ripreso $ 11.448 venerdì, rompendo finalmente al di sopra del triangolo simmetrico dove il prezzo era stato compresso negli ultimi 30 giorni.

All’inizio della settimana, BTC era sceso a $ 10.528 quando ha suggerito Donald Trump negoziati su un secondo pacchetto di stimoli non sarebbe successo fino a dopo le elezioni.

Ma c’erano motivi per essere allegri. Con una mossa a sorpresa, Square ha annunciato di aver acquisito 4.709 BTC, descrivendolo come uno “strumento di empowerment economico”. Ciò ha aiutato Bitcoin a diventare rialzista, riportando in vista $ 12.000.

I token DeFi hanno seguito la tendenza rialzista di BTC, con Yearn.finance aumento del 58% in un periodo di 72 ore. Anche questa settimana, Wrapped Bitcoin ha superato $ 1 miliardo di valore totale bloccato dopo un aumento del 900% in due mesi.

Tutti gli occhi ora sono puntati sulle elezioni americane e se avranno un impatto sul prezzo di Bitcoin. Un trader, “BigCheds”, ha detto a Cointelegraph un chiaro vincitore non influenzerà la crittografia troppo, ma crede che “dovremmo vedere un rimbalzo in asset a rischio zero come oro e Bitcoin” se il risultato è contestato.

L’approccio conservativo della SEC alla crittografia deve cambiare, afferma “Crypto Mom”

Hester Peirce – il commissario della SEC affettuosamente noto come “Crypto Mom” – ha affermato che l’atteggiamento conservatore del regolatore nei confronti delle criptovalute deve cambiare.

In un’intervista con Cointelegraph, ha ammesso che la Securities and Exchange Commission è stata “molto lenta” nel fornire indicazioni, anche se l’interesse per le risorse digitali è in crescita.

“Penso che saremo costretti ad affrontarlo sempre di più nei prossimi anni”, ha detto Peirce.

In altre notizie di regolamentazione, il procuratore generale degli Stati Uniti William Barr linee guida ufficiali pubblicate per mantenere i mercati crittografici responsabili e ha detto che lo spazio potrebbe “trasformare radicalmente” la società. Il suo framework fornisce esempi di criptovalute utilizzate in modo legittimo e illegale e definisce un piano di gioco per il futuro.

Nel frattempo, il Dipartimento di Giustizia ha detto di sì giurisdizione sulle società crittografiche straniere che toccano i server statunitensi e ha avvertito che “stati canaglia” come Russia, Iran e Corea del Nord potrebbero utilizzare le criptovalute per finanziare attacchi informatici progettati per minare la sicurezza nazionale.

Puoi guardare l’intervista di Hester Peirce con Cointelegraph Qui.

Fondatore di BitMEX ed ex CTO su cauzione da 5 milioni di dollari fino alla comparizione in tribunale

L’ex chief technical officer di BitMEX, Samuel Reed, è stato rilasciato dalla custodia dopo aver firmato un’obbligazione da 5 milioni di dollari.

È stato arrestato il 1 ° ottobre dopo essere stato accusato di aver infranto le norme sul riciclaggio di denaro in violazione del Bank Secrecy Act, nonché di aver offerto illegalmente la negoziazione di derivati ​​a clienti al dettaglio statunitensi.

Reed ha depositato $ 500.000 in contanti presso il tribunale come parte dell’accordo e la sua cauzione verrà incamerata se non si presenta in tribunale o non si arrende per scontare una sentenza che il tribunale può imporre. Anche il suo passaporto è stato sequestrato.

I suoi colleghi co-fondatori e colleghi – Arthur Hayes, Ben Delo e Gregory Dwyer – sono tutti incriminati con le stesse accuse e rimangono “latitanti”.

BitMEX annunciato cambiamenti radicali alla sua leadership questa settimana, il che significa che i tre co-fondatori dello scambio non ricopriranno più ruoli esecutivi. Ma David Carman, un ex trader del Chicago Board Options Exchange, lo ha detto a Cointelegraph il danno potrebbe essere già stato fatto, e il dramma legale potrebbe spaventare le istituzioni tradizionali.

Shenzhen distribuirà 10 milioni di yuan digitali in valuta

Anche le valute digitali delle banche centrali possono avere un airdrop.

La città cinese di Shenzhen sta distribuendo 10 milioni di yuan digitali (per un valore di 1,5 milioni di dollari) a 50.000 fortunati destinatari attraverso un sistema di lotteria.

I vincitori avranno una settimana per spendere il loro premio presso più di 3.300 commercianti nel distretto di Luohu della città.

Tutto questo avviene mentre il governo cinese continua a promuovere lo yuan digitale al pubblico e un programma pilota è attualmente in corso in nove città.

In altre notizie CBDC di questa settimana, sette banche centrali si sono unite alla Banca dei regolamenti internazionali nel produrre a report che definisce come dovrebbero essere progettate queste risorse digitali.

Ma in uno sviluppo piuttosto curioso, la BRI ha ammesso che nessuna delle banche centrali coinvolte nella ricerca ha effettivamente deciso se emetterà una propria CBDC.

John McAfee arrestato in Spagna con l’accusa di evasione fiscale

John McAfee è stato arrestato in Spagna con l’accusa di evasione fiscale e ora è in attesa di estradizione negli Stati Uniti.

Affronta cinque conteggi di evasione fiscale che coprono gli anni dal 2014 al 2018 e, se condannato, potrebbe affrontare una condanna a cinque anni di carcere e una multa di $ 250.000 per ogni conteggio. McAfee è stata anche accusata di cinque conteggi di omissione intenzionale di presentare le tasse.

Lo stesso giorno, la US Securities and Exchange Commission ha intentato una causa contro McAfee per presunta promozione di ICO senza rivelare di essere stato pagato per farlo. Si sostiene che abbia guadagnato $ 23 milioni di conseguenza.

In un messaggio trasmesso tramite sua moglie, Janice, McAfee ha detto: “Ciao dalla prigione, amici miei. Sto passando un periodo affascinante. La prigione spagnola non è poi così male. Possiamo indossare tutti i vestiti che vogliamo. Possiamo fumare e socializzare. È come l’Hilton senza servizio di couverture.

Vincitori e vinti

Alla fine della settimana, Bitcoin è a $ 11.372,62, Ether a $ 373,51 e XRP su $ 0,25. La capitalizzazione di mercato totale è pari a $ 358.488.544.443.

Tra le 100 più grandi criptovalute, i primi tre guadagni altcoin della settimana sono UN, Ren e Storj. I primi tre perdenti altcoin della settimana sono PumaPay, Hyperion e SushiSwap.

Per maggiori informazioni sui prezzi delle criptovalute, assicurati di leggere L’analisi di mercato di Cointelegraph.

Citazioni più memorabili

“Se abbiamo un chiaro vincitore e un facile passaggio di potere, non vedo un grande impatto sul prezzo per moneta. D’altra parte, se abbiamo un’elezione chiusa e / o contestata, dovremmo vedere un rimbalzo in attività a rischio zero come l’oro e il Bitcoin “.

BigCheds, commerciante

“Alcuni scommettono sul blu, altri sul rosso e io scommetto sull’oro”.

Frank Holmes, CEO di Global Investors USA

“Andre ha detto che non twitterà più. Le persone hanno ottenuto ciò che chiedevano … La comunità Crypto in generale è sempre stata infantile e irresponsabile, che è il contrario di ciò che Andre ha predicato. Questa caccia alle streghe è qualcos’altro, l’ultima settimana è stata molto demoralizzante. “

Banteg, Sviluppatore Yearn

“Ci sono molte ragioni per cui il prezzo di Bitcoin può aumentare o diminuire, ma S2F non è uno di questi.”

Charlie Morris, Cofondatore di ByteTree

“Al momento c’è più clamore intorno agli NFT. In una certa misura è un’estensione dell’entusiasmo per la DeFi. Abbiamo visto con DeFi che una volta che una tendenza inizia, crea un effetto valanga “.

Ilya Abugov, Project manager DappRadar

“Il mercato delle criptovalute è stato avvolto in un mare di rosso questa settimana, con la maggior parte delle blue chip DeFi che hanno registrato perdite a due cifre negli ultimi 7 giorni”.

Sentimento

“A cosa sta pensando BitMEX? A cosa pensano queste società che possono operare in questo modo e non essere oneste, avere un alto livello di integrità ed essere trasparenti. Cosa pensano che succederà qui? “

David Carman, ex commerciante CBOE

“Non sono mai stato così entusiasta del potenziale di #Bitcoin per un significativo apprezzamento dei prezzi a breve termine (meno di 18 mesi)”.

Bill Barhydt, CEO aperto

“Conservatore. Direi che #bitcoin probabilmente vedrà una capitalizzazione di mercato di $ 1 trilione entro 2 anni, probabilmente prima. $ 1 trilione equivale a circa $ 50.000 BTC “.

Adam Back, CEO di Blockstream

Pronostico della settimana

Il pioniere di Bitcoin prevede una capitalizzazione di mercato di $ 1 trilione di Bitcoin entro il 2022 o “prima”

Adam Back ha detto che è “conservatore” pensare che Bitcoin raggiungerà una capitalizzazione di mercato di $ 1 trilione entro il 2025 – e crede che potrebbe accadere entro due anni.

Ciò comporterebbe un aumento di Bitcoin a un prezzo di circa $ 50.000 per moneta.

Affinché la previsione del CEO di Blockstream si avveri, la capitalizzazione di mercato di Bitcoin dovrebbe aumentare di quasi il 400%, dato che attualmente ha una valutazione di circa $ 210 miliardi.

Anche altri dirigenti di criptovaluta credono che ci sia molto di cui entusiasmarsi.

Bill Barhydt, CEO del gateway di pagamenti Abra, twittato questa settimana: “Non sono mai stato così entusiasta del potenziale di #Bitcoin per un significativo apprezzamento dei prezzi a breve termine (meno di 18 mesi)”.

Crede che potremmo vedere un nuovo test dei massimi storici a $ 20.000, scatenando “una corsa a $ 50.000 e oltre”.

FUD della settimana

Coinbase emorragia i dipendenti a seguito di una controversa posizione culturale

Almeno 60 dipendenti Coinbase stanno pianificando di lasciare l’exchange dopo che sono state apportate controverse modifiche alle politiche dell’azienda.

Il CEO di Coinbase, Brian Armstrong, aveva affermato che il personale dovrebbe evitare distrazioni politiche e sociali e concentrarsi sulla costruzione di “un sistema finanziario aperto per il mondo”. I dipendenti che si sentivano a disagio in questa direzione sono stati invitati ad accettare un “generoso pacchetto di uscita” del valore compreso tra quattro e sei mesi di retribuzione.

Armstrong ha ora rivelato che circa il 5% della forza lavoro di Coinbase ha deciso di accettare l’offerta e anche altri lavoratori hanno espresso interesse ad andarsene.

Alcuni avevano temuto che il cambiamento culturale avrebbe influenzato la “popolazione minoritaria sottorappresentata”. Ma secondo Armstrong, le persone di tali gruppi non hanno accettato il pacchetto di licenziamento in numero sproporzionato.

In un’e-mail al personale rimasto in piedi, ha scritto: “Anche se lasciare che i membri del team se ne vadano non è mai facile, penso che ne emergeremo come un’azienda più allineata. Di tanto in tanto dobbiamo riarticolare e chiarire le nostre norme culturali mentre continuiamo a ridimensionare “.

Il multimilionario Dick Smith minaccia di citare in giudizio The Guardian per gli annunci di truffa Bitcoin

Uno dei più noti imprenditori australiani ha minacciato di citare in giudizio The Guardian dopo aver ospitato annunci che si collegavano ad articoli falsi che suggerivano che stesse promuovendo un falso piano di investimento in Bitcoin.

Dick Smith ha promesso di avviare un procedimento di diffamazione contro i media entro 14 giorni a meno che il suo team legale non riceva una risposta soddisfacente.

Sebbene The Guardian abbia rimosso le pubblicità una volta notificato, l’avvocato di Smith ha avvertito “ciò non impedisce ai lettori australiani di cadere vittime di questa prolifica truffa di criptovaluta”.

Smith ha combattuto gli annunci su varie piattaforme per mesi. Nel suo caso, gli articoli falsi riguardavano “come guadagnare facilmente” e “arricchirsi in pochi giorni” usando la criptovaluta.

Diverse persone di alto profilo, tra cui il miliardario olandese John de Mol e l’esperto finanziario britannico Martin Lewis, hanno anche intrapreso azioni legali dopo che su Facebook sono state trovate pubblicità di truffe con la loro immagine.

75 scambi di criptovalute hanno chiuso finora nel 2020

Gli scambi di criptovalute stanno scomparendo a un ritmo veloce quest’anno. Almeno 75 di loro sono stati chiusi a causa di hack o truffe, mentre alcuni sono semplicemente svaniti nel nulla.

Secondo una ricerca del Crypto Wisser Exchange Graveyard, si ritiene che cinque degli scambi siano stati truffe, quattro violati, 31 chiusi volontariamente e 34 etichettati “MIA” per essere scomparsi senza alcuna spiegazione. Due sono state chiuse dai governi.

Ci sono alcune macro tendenze che aiutano a spiegare perché così tanti piccoli scambi stanno fallendo. La crescita della DeFi e l’ascesa degli scambi decentralizzati nel 2020 hanno messo l’ultimo chiodo nella bara per molte operazioni minori.

Anche la pressione normativa è aumentata sin dai primi giorni del settore e molte borse semplicemente non sono state in grado di tenere il passo con i requisiti.

Le migliori caratteristiche di Cointelegraph

Crypto hacking nordcoreano: separare i fatti dalla finzione

Come operano i gruppi di hacker della Corea del Nord, quanto è grave il problema e cosa si può fare per fermarli? Alex Cohen di Cointelegraph Magazine ci dà un’occhiata.

Questi sono gli ultimi giorni per i criminali crittografici e la buona liberazione

Nessuno che crede nelle criptovalute vuole che sia un settore legato alla criminalità o uno scarso impegno per la sicurezza, sostiene Paul de Havilland.

Le NFT affrontano la DeFi? I gettoni non fungibili spingono per essere la prossima criptovaluta

Le NFT stanno guadagnando terreno in background, ma dove sta andando il settore? António Madeira dà un’occhiata.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here