Il miliardario americano Stanley Druckenmiller ha cambiato rotta su Bitcoin, dicendo che ha il potenziale per immagazzinare valore per le generazioni future.

Parlando alla CNBC oggi, Druckenmiller disse che, sebbene avesse ancora investito più pesantemente in oro che in criptovaluta, aveva acquistato almeno un po ‘di Bitcoin (BTC). Non ha specificato quanto.

“Bitcoin potrebbe essere una classe di attività che ha molta attrazione come riserva di valore sia per i millennial che per i nuovi soldi della West Coast – e, come sai, ne hanno ottenuto molto”, ha detto il miliardario. per 13 anni e ogni giorno che passa raccoglie sempre più la sua stabilizzazione come marchio. “

Per essere onesti, il white paper di Bitcoin è uscito ad Halloween 2018 e il blocco genesis è stato estratto all’inizio del 2009. Ma Druckenmiller è nuovo in tutto questo, quindi non c’è bisogno di attaccarlo per i suoi calcoli. Ha continuato a dire che è più investito in oro rispetto a BTC:

“Possiedo molte più volte oro di quanto posseggo Bitcoin. Ma francamente se la scommessa sull’oro funziona, probabilmente la scommessa Bitcoin funzionerà meglio perché è più sottile, più illiquida e ha molto più beta “.

L’ex presidente e presidente di Duquesne Capital, Druckenmiller ha un patrimonio netto di circa $ 4,4 miliardi. I suoi recenti commenti rappresentano un cambiamento nella posizione del miliardario sulle criptovalute. Sebbene abbia investito nel progetto Basis di stablecoin nel 2018, l’investitore lo ha affermato lo scorso anno BTC non potrebbe mai essere un mezzo di scambio, data la sua volatilità.

“Non penso di essere un neanderthal, che è quello che sono stato chiamato quando ho detto che non volevo possedere Bitcoin”, ha detto in quel momento.

Druckenmiller ha già presentato l’oro come bene rifugio per proteggere gli investitori dall’esposizione fiat, con paesi come La Cina sembra desiderosa di sfidare l’egemonia del dollaro USA.





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here