Dopo il mining pool di Bitcoin () ad aprile, l’exchange di criptovalute Binance ha ora lanciato un mining pool interno per il più grande altcoin del mercato per capitalizzazione di mercato, Ether ().

Per il primo mese, tra il 12 novembre e il 12 dicembre, Binance sta provando i minatori offrendo un regime a zero commissioni. Dopodiché, a coloro che contribuiscono con il loro potere hashin al pool verrà addebitata una commissione competitiva dello 0,5% sui loro guadagni.

Le istruzioni di Binance per la configurazione di un account di pool di mining che i partecipanti dovranno utilizzare un sistema operativo Windows o Linux, GPU (memoria della scheda grafica NVIDIA o AMD di almeno 4G), 5 GB di memoria virtuale per ciascuna GPU e software di mining come HiveOS o Easy Minatore.

Il pool di mining di Ethereum utilizzerà un sistema simile al pool di Bitcoin esistente, chiamato FPPS o Pagamento completo per azione. Il pool di Bitcoin di Binance offre in particolare anche una funzionalità chiamata smart pool, che consente ai partecipanti di cambiare automaticamente i tassi di hash per estrarre la più redditizia delle tre monete supportate sull’algoritmo SHA-256: Bitcoin (), Bitcoin Cash () o Bitcoin SV ( ). Il saldo viene ancora pagato in BTC.

Un tracker di distribuzione di pool online per i pool di mining di Bitcoin, BTC.com, indica che Binance Pool è il 9,4% del tasso di hash totale di Bitcoin nell’ultima settimana.

per coloro che sono impegnati nella fondazione dell’etica decentralizzante della criptovaluta. I dati di BTC.com mostrano che oltre il 50% dell’attuale tasso di hash di Bitcoin è rappresentato da quattro pool di mining: F2Pool (18,5%), Poolin (12,2%), BTC.com (11,6%) e AntPool (11,5%).



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here