L’Australian Securities Exchange ritarderà la sua sostituzione CHESS basata su blockchain dopo che enormi volumi di scambi a causa della pandemia hanno richiesto una massiccia espansione della capacità. Il Sistema basato su DLT era stato programmato per le prove ufficiali a dicembre, con una finestra di lancio prevista per l’inizio del 2022.

Nella sua riunione annuale di quest’anno, l’amministratore delegato di ASX Dominic Stevens ha detto agli azionisti che stavano cercando di triplicare la capacità del suo sistema DLT pianificato sulla base dell’impennata dei volumi di scambio osservata all’inizio di marzo.

Ha anche affermato che l’azienda stava esaminando quanto ulteriormente la tempistica dovesse essere estesa per soddisfare “la domanda di capacità e funzionalità aggiuntive significative dal giorno in cui sarà disponibile”.

Il sistema di autorizzazione basato su blockchain per sostituire CHESS era originariamente previsto per il lancio nell’aprile 2022, con prove ufficiali previste per dicembre di quest’anno.

L’ASX ha lavorato alla sostituzione di CHESS negli ultimi quattro anni, che è diventato oggetto di molti dibattiti.

L’anno scorso, lo CHESS Replacement Stakeholder Group, un gruppo di società del mercato finanziario composto da oltre 6 milioni di “investitori mamma e papà”, ha sollevato preoccupazioni circa il potenziale dell’ASX di rafforzare la sua posizione di monopolio. Secondo il CRSG, l’integrazione del sistema DLT potrebbe portare a ostacolare la concorrenza in segmenti di mercato chiave, “danneggiando o addirittura minacciando la sopravvivenza a lungo termine di broker, registri di azioni e altre parti interessate”.

Il presidente di ASX Rick Holliday-Smith afferma che la piattaforma DLT aprirà nuove strade alla concorrenza e renderà la liquidazione e il regolamento molto più semplici per i partecipanti al mercato.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here