Paxful, un mercato di criptovaluta peer-to-peer, ha avuto successo difeso contro una serie di minacce gravi, inclusi 220.000 attacchi di bot e una varietà di stratagemmi di ingegneria sociale, il tutto nell’arco di due mesi.

Nello stesso periodo di tempo, gli hacker sono riusciti a farlo rubare circa $ 200 milioni di criptovaluta dall’exchange KuCoine un altro attacco non connesso ha visto $ 5,4 milioni rubati da Eterbase.

Paxful ha affermato che i suoi presunti aggressori hanno tentato di utilizzare bot automatizzati per penetrare con la forza negli account appartenenti agli utenti del progetto:

“I bot, che generano circa un quarto del traffico Web globale, sono di fatto programmi che emulano le azioni di un dispositivo reale per gli scopi necessari. Sono un grosso problema per le aziende di e-commerce oggi, con i criminali informatici che li usano per rubare denaro, credenziali utente a forza bruta o eseguire attacchi DDoS “.

Il blocco globale ha offerto ai criminali una serie di opportunità uniche. Sebbene non sia il più grande in termini di danni, l’exploit di questa natura più pubblicizzato è stato quello perpetrato da alcuni adolescenti che è riuscito a hackerare alcuni dei più grandi account di Twitter.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here