La leadership di Coinbase si è recentemente spostata per frenare il discorso sociopolitico all’interno della propria azienda, imponendo che il team si concentrasse sulla missione dell’azienda piuttosto che sulla politica. Il co-fondatore e CEO di Coinbase, Brian Armstrong, ha successivamente tenuto una riunione a tutte le mani, annunciata come una sessione “chiedimi qualsiasi cosa”, per discutere i cambiamenti nella cultura aziendale con i suoi dipendenti. L’audio di questo incontro a livello di personale del 1 ° ottobre è stato successivamente trapelato al media outlet Motherboard; l’ala tecnologica di Vice media.

“Un incontro interno di tutte le mani ottenuto da Motherboard mostra che il management di Coinbase è stato accusato di ‘ostacolare la discussione interna’ e che ha costretto i dipendenti a cancellare i messaggi politici di Slack”, ha scritto Motherboard.

Motherboard ha chiesto un commento, al quale Coinbase ha risposto: “queste accuse sono piuttosto estreme e assolutamente false”. Coinbase non ha dato seguito a Motherboard, a verbale, su quali accuse specifiche si riferissero.

Armstrong ha condotto la riunione online per stabilire le regole di base I dipendenti di Coinbase in futuroe ha invitato il personale a condividere le proprie opinioni sul cambiamento di valori dell’azienda.

Il 27 settembre Armstrong ha pubblicato un blog inviare che ha dettagliato come Coinbase avrebbe riorientato i suoi sforzi verso la missione principale dell’azienda in un anno selvaggio e iper-politico. Sotto questa nuova direzione, la società si asterrebbe ora dal prendere una posizione politica quando non è direttamente correlata alla crittografia e decreta inoltre che i dipendenti non dovrebbero concentrarsi su questioni e argomenti non correlati durante il lavoro. Circa il 5% dello staff di Coinbase successivamente ha preso un pacchetto di uscita da Coinbase, lasciando l’azienda.

Motherboard ha riferito che Coinbase ha anche imposto al personale di cancellare alcune corrispondenze a tema politico, pubblicate internamente sulla piattaforma di messaggistica Slack. Secondo quanto riferito, la leadership di Coinbase ha parlato con personale specifico sull’importanza di eliminare determinati contenuti.

Armstrong ha affermato nel corso della riunione che una “maggioranza silenziosa” del personale si è schierata con lui in questa nuova direzione. Motherboard ha spiegato che questo ha fatto poco per fugare i timori di rappresaglie per i dipendenti che esprimevano opinioni contrarie.

Motherboard ha riferito che lo staff temeva che la leadership avrebbe iniziato a guardare ogni loro mossa e avrebbe monitorato i messaggi del team, alcuni dei quali erano condotti tramite dispositivi personali.

“Un ex dipendente di Coinbase che ha lasciato l’azienda dopo l’AMA e al quale Motherboard ha fornito l’anonimato per paura di ritorsioni da parte dell’industria, ha detto che queste assicurazioni erano insufficienti e che i lavoratori temevano sorveglianza e censura”, ha riferito Motherboard.

Mentre alcuni dipendenti si sentivano soffocati dalla loro libertà di parola, il cambio di direzione sarebbe stato accolto con accordo dai vertici di Coinbase.

AGGIORNAMENTO 16 ottobre, 16:57 UTC: questo articolo è stato aggiornato con ulteriori informazioni.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here