L’influencer di Bitcoin Pierre Rochard ha invitato i legislatori a impedire che più di $ 1,6 miliardi di Bitcoin sequestrati vengano messi all’asta, proponendo invece che le monete confiscate vengano messe in una riserva strategica di BTC.

Rochard, un massimalista di Bitcoin dietro il recente controversia sulla fornitura totale di ETH, vuole che i legislatori redigano e approvino un disegno di legge contenente emendamenti al Judiciary Act del 1789 che consentirebbe al US Marshals Service di trattenere qualsiasi Bitcoin ricevuto.

In un post sul blog pubblicato il 16 dicembre, Rochard ha messo in guardia contro la vendita all’asta di 69.370 Bitcoin sequestrati dall’IRS a novembre da un presunto hacker di Silk Road, rilevando che l’ufficio del procuratore degli Stati Uniti ha presentato una denuncia civile per la confisca del BTC.

Parlando con Cointelegraph, Rochard ha sottolineato la necessità “urgente” di aggiornare la legislazione, affermando che si aspetta che il servizio dei marescialli statunitensi vinca la sua causa di confisca e metta all’asta il Bitcoin “entro i prossimi sei mesi”.

“Dobbiamo far approvare questa legge molto rapidamente in modo da poter fermare l’asta”, ha detto.

Nel suo blog, Rochard sottolinea che le aste passate di oltre 144.000 Bitcoin nel 2014 e 2015 hanno generato solo $ 122 milioni, mentre quelle stesse risorse crittografiche oggi andrebbero a prendere più di $ 3,32 miliardi.

“La rapida vendita all’asta dei Bitcoin sequestrati è stata, a mio avviso e con il senno di poi, un errore.”

Mentre le monete sequestrate a novembre valgono oggi 1,6 miliardi di dollari, Rochard suggerisce che gli Stati Uniti raccoglieranno più valore trattenendo il Bitcoin a lungo termine, esortando i legislatori a concedere “il tempo al Congresso per deliberare sulla disposizione di questa risorsa unica”.

“La Federal Reserve può creare una quantità infinita di dollari USA, i proventi ricevuti nell’asta. I bitcoin non possono essere creati dal nulla e ce n’è una quantità limitata […] Una grande riserva strategica di Bitcoin potrebbe essere cruciale per la nostra sicurezza nazionale “.

Rochard ha dichiarato a Cointelegraph che Bitcoin svolgerà presto un ruolo “cruciale” nel tesoro dei governi nazionali, prevedendo che “vedremo i governi sviluppare grandi fondi sovrani di Bitcoin nel prossimo decennio”.

“Se gli Stati Uniti vogliono mantenere la loro leadership, sia finanziariamente che anche nella scienza e nella tecnologia, allora dovremmo sviluppare un fondo di riserva Bitcoin a livello federale”, ha detto, aggiungendo:

“In primo luogo, mettici dentro le monete sequestrate, ma poi mentre andiamo avanti, vorremo aggiungere anche quella riserva.”





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here