Analisi del gas naturale:

  • VIA settimanale gas naturale si stima che i dati sullo stoccaggio riflettano un ulteriore calo dello stoccaggio
  • Dati di stoccaggio inferiori segnalano spesso un aumento della domanda e possono spingere i prezzi al rialzo nonostante le condizioni di ipercomprato
  • Panorama tecnico e livelli chiave forniti

Anteprima del report settimanale sullo stoccaggio di gas naturale EIA (23 dicembre)

L’agenzia statunitense per le informazioni sull’energia (EIA) è pronta a rilasciare lo stoccaggio settimanale di gas naturale un giorno prima del previsto per tenere conto delle vacanze. Le stime suggeriscono un altro cambiamento negativo nello stoccaggio (attingendo alle scorte esistenti), suggerendo un aumento della domanda per la merce.

Previsione = -160 Bcf di variazione.

Inoltre, un recente aggiornamento della National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) suggerisce che le regioni sud-occidentali degli Stati Uniti sembrano avere temperature più fredde della media durante il crossover Natale / Capodanno.

Rilascio economico: VIA

Per tutti i rilasci di dati in movimento di mercato e gli eventi vedere il Calendario economico DailyFX

Rapporto VIA precedente

Il rapporto del 17 dicembre per la settimana terminata l’11 dicembre riportava a diminuzione dello stoccaggio sotterraneo di 122 miliardi di piedi cubi (bcf) ma è rimasto comunque al di sopra della media quinquennale.

Rapporto EIA (17 dicembre):

17 dicembre Rapporto EIA sullo stoccaggio del gas naturale

Fonte: EIA

Notizie di trading Forex: la strategia

Notizie di trading Forex: la strategia

Consigliato da Richard Snow

Impara come prepararti e affrontare il trading attorno alle notizie

Scenario tecnico in vista del rapporto sullo stoccaggio dell’EIA

Dopo aver raggiunto lo swing high intorno al 3406, il gas nat ha stampato una serie di minimi e massimi inferiori, coerenti con un ribasso tendenza. Questo fino a ieri, quando il gas naturale ha rotto al di sopra della linea di tendenza discendente e dell’area di recente consolidamento (rettangolo giallo) dove rimane – nel momento in cui scriviamo – sebbene a livelli inferiori rispetto a ieri.

Temperature più fredde della media previste per parti degli Stati Uniti e dati di stoccaggio inferiori possono presentare una narrativa rialzista per il gas naturale. In tal caso, i rialzisti potrebbero prevedere un ritracciamento a breve termine verso la linea di tendenza supporto prima di tentare una mossa più in alto. Una mossa più in alto vedrebbe il primo livello di resistenza al 23,6% di Fib (disegnato dal minimo di giugno al massimo di ottobre) a 2960. Una mossa molto più ampia metterebbe quindi in gioco i livelli 3130 e 3406.

In alternativa, dovrebbe prezzo non riuscendo a rimanere al di sopra della linea di tendenza discendente, è possibile un movimento al ribasso. Il oscillatore stocastico attualmente colloca il gas naturale in territorio di ipercomprato ma non ha ancora superato il livello di 80, che i trader utilizzano per valutare una potenziale mossa ribassista. attuale supporto rimane la linea di tendenza discendente mentre una rottura al di sotto mette a fuoco il livello 2380 e 61,8% Fib (2240).

Grafico giornaliero del prezzo del gas naturale (contanti)

Grafico dei prezzi giornalieri del gas naturale (contanti)

Grafico preparato da Richard Snow, IG

Tratti dei commercianti di successo

Tratti dei commercianti di successo

Consigliato da Richard Snow

Scopri l’errore n. 1 dei trader e come evitarlo

— Scritto da Richard Snow per DailyFX.com

Contatta e segui Richard su Twitter: @RichardSnowFX





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here