Bitcoin (BTC) è salito a un nuovo massimo storico durante il fine settimana, ma cosa c’è in serbo quando inizia una nuova settimana?

Con $ 24.000 ancora in gioco, Cointelegraph esamina cinque fattori che influenzano l’azione dei prezzi di BTC nei prossimi giorni.

L’accordo di stimolo per il coronavirus include pagamenti diretti da $ 600

Un sospiro di sollievo dagli Stati Uniti mentre il Congresso era pronto a votare per accettare un disegno di legge per lo stimolo al coronavirus da 900 miliardi di dollari.

Il dollaro è salito alla luce della notizia che il disegno di legge, che include un secondo ciclo di controlli di stimolo per gli americani idonei, è stato concordato dopo mesi di colloqui falliti. In precedenza, i pagamenti diretti erano assenti dal conto, ma da allora sono tornati come modesti $ 600 contro $ 1.200 a marzo.

La mossa, tuttavia, ha battuto in un colpo solo il tag di stimolo $ 787 miliardi per la crisi finanziaria del 2009.

Gli occhi saranno ora fissati sulla possibilità che il disegno di legge possa passare in votazione lunedì: il dollaro USA in calo soffrirebbe a causa di un rifiuto, probabilmente a vantaggio di Bitcoin.

“Brrrrrrrr un altro $ 1 trilione da stampare dalla Fed” James Todaro, un famoso commentatore su argomenti relativi a Bitcoin e coronavirus sui social media, riassunto in risposta alla notizia.

“Bitcoin è stato creato proprio per questo motivo durante la crisi finanziaria del 2008. È davvero sorprendente che #Bitcoin stia facendo nuovi massimi storici?”

Analista di Cointelegraph Markets Michaël van de Poppe nel frattempo ha lanciato l’allarme sull’impatto a lungo termine dell’aggiunta di più debito al conteggio degli Stati Uniti attraverso il finanziamento della legge di stimolo.

“Accordo sul disegno di legge di soccorso per il coronavirus da 900 miliardi di dollari. Un altro passo verso l’indebolimento del dollaro USA “, egli ha scritto di lunedi.

“Questa stampa non finirà affatto bene, come storicamente, non lo fa mai. Sta solo estendendo e cercando di continuare il nostro sistema finanziario in fallimento. Adottare. Acquista Bitcoin. “

In un curioso contrasto con marzo, i media mainstream lo sono già suggerendo ai destinatari come possono far funzionare il loro controllo dello stimolo acquistando BTC.

Grafico orario BTC / USD. Fonte: TradingView

BTC / USD è rimasto vicino a $ 24.000 lunedì, dopo aver raggiunto il massimo storico di $ 24.217 sabato e ha mantenuto il supporto di $ 20.000 senza test importanti.

La Fed consente alle banche di riacquistare le proprie azioni

Ad aumentare il potere del settore bancario è stata la decisione della Federal Reserve statunitense di consentire alle sei maggiori banche di ricominciare a riacquistare le proprie azioni nel 2021.

Per un valore di $ 11 miliardi, l’autorizzazione significa che i riacquisti di azioni proprie – qualcosa di disprezzato dai sostenitori di Bitcoin e sound money – possono riprendere per la prima volta dal crollo di marzo.

Tuttavia, la Fed non si è preoccupata delle ricadute negative su tutta la linea Bloomberg citando il vicepresidente della vigilanza Randal Quarles che descrive le banche come una “fonte di forza” nel 2020.

Gli stress test della Fed, ha affermato, “confermano che le grandi banche potrebbero continuare a prestare a famiglie e imprese anche durante una svolta futura fortemente sfavorevole dell’economia”.

Come Cointelegraph segnalato, Bitcoin sembrava trarre vantaggio dall’aumento dei bilanci delle banche centrali, con aumenti di prezzo che andavano di pari passo con la Fed e altre istituzioni che accumulavano denaro sulle loro montagne di debito esistenti.

Mentre BTC / USD si è stabilizzato durante il fine settimana, un balzo dell’indice di valuta del dollaro USA (DXY) nel frattempo non è riuscito a produrre una notevole pressione di vendita sulla più grande criptovaluta. Il DXY è rimbalzato dai minimi di 89,7 il 18 dicembre per raggiungere 90,5 nella notte di domenica, ancora intorno ai minimi di quasi tre anni.

Grafico a 3 mesi dell’indice di valuta del dollaro USA (DXY). Fonte: TradingView

L’analista osserva un calo del prezzo di $ 19.500 BTC

Nel frattempo, l’azione sui prezzi a breve termine si è concentrata su un ampio intervallo con $ 26.000 come massimo, ma un minimo che potrebbe estendersi al di sotto di $ 19.500.

Questo è stato secondo Van de Poppe domenica, chi evidenziato nella sua analisi tecnica vari minimi da inizio mese e prima dei quali devono essere liquidati.

In particolare, si tratta di gap sui futures del CME Group Bitcoin, due dei quali hanno una dimensione superiore a $ 1.000 e rimangono vuoti, lasciando il potenziale per uno stoppino a partire da $ 16.900.

“Tempi più bassi, abbiamo alcune cose critiche che dobbiamo guardare”, ha detto. “Ieri abbiamo visto un massimo più alto, un nuovo massimo storico. Tuttavia, meno volume nel complesso per una potenziale divergenza ribassista “.

Ha detto che i livelli di supporto a $ 22.800 dovrebbero rimanere questa settimana per alimentare un ulteriore rialzo, ma che un periodo di “consolidamento” simile ad altri recenti periodi di azioni di trading a bassa volatilità potrebbe presto riapparire.

“Ciò alimenterebbe una potenziale forte mossa su ETH / BTC”, ha aggiunto sulle prospettive per il più grande altcoin Ether (ETH) per guadagnare in termini di Bitcoin.

Bitcoin non si preoccupa dei tweet di Elon Musk

Un alto profilo Scambio di Twitter che è persino entrato nei media mainstream durante il fine settimana, nel frattempo non è riuscito a influenzare l’azione dei prezzi di Bitcoin in termini reali.

Elon Musk, CEO di Tesla, discusso brevemente dell’invio di “transazioni di grandi dimensioni” in Bitcoin con il CEO di MicroStrategy e lo stockpiler seriale di BTC Michael Saylor.

Dopo aver definito Bitcoin la sua “parola sicura” – contraddicendo un altro popolare tweet all’inizio di quest’anno – Musk ha poi detto ai follower che Bitcoin “è quasi quanto il denaro fiat” prima twittando su Dogecoin (DOGE).

Nonostante la natura ironica del suo contenuto, Musk è riuscito a suscitare un pubblico più ampio desideroso di dichiarazioni rialziste su Bitcoin. Anche lo scettico gold bug Peter Schiff si è unito al fervore.

“Sembra che @elonmusk stesse solo scherzando sull’esporre gli azionisti di Tesla a Bitcoin”, ha detto considerato.

“Quindi non ho bisogno di convincere il consiglio di amministrazione a non trasformare Tesla in una doppia bolla. Ma sono ancora disposto a discutere @michael_saylor su #Bitcoin verse #gold. Forse @joerogan è disposto a moderare “.

Le azioni di Tesla sono aumentate di quasi il 6% alla fine delle contrattazioni venerdì, con i mercati che devono ancora aprire lunedì al momento della stampa.

Gli acquisti OTC significano che la corsa al rialzo di Bitcoin non potrebbe “mai fermarsi”

Nonostante l’incombente sensazione di una correzione dei prezzi in arrivo, gli investitori di Bitcoin sono rimasti prudenti nell’ultima settimana, i dati mostrano.

Analizzati dal servizio di monitoraggio on-chain CryptoQuant, i deflussi verso gli scambi sono continuati nell’ultima settimana, con sempre più BTC che si sono allontanati dalle arene di trading e si sono spostati verso l’archiviazione privata.

Il saldo complessivo in borsa è stato al minimo dalla metà del 2018 lunedì, segno che a differenza del precedente massimo storico del 2017, $ 24.000 BTC non è il prodotto di una frenesia commerciale speculativa.

Lo scambio BTC bilancia il grafico a 3 anni. Fonte: CryptoQuant

Pur definendola “ipotesi speculativa”, Ki Young Ju, CEO di CryptoQuant, sospettava la scorsa settimana che i picchi nei deflussi di BTC all’exchange Coinbase Pro fossero dovuti a grandi acquisti istituzionali che utilizzavano operazioni over-the-counter (OTC). Se lo status quo dovesse continuare, la corsa al rialzo di Bitcoin non dovrebbe affrontare ostacoli reali.

“Conclusione: questa corsa al rialzo di BTC non si ferma mai finché questi indicatori OTC continuano a dire acquisti istituzionali”, ha scritto in un successivo thread di Twitter.