Bitcoin (BTC) sta iniziando quella che sarà probabilmente una settimana frenetica per i mercati mentre gli Stati Uniti iniziano la transizione presidenziale di due mesi.

Dopo Joe Biden è stato dichiarato il vincitore previsto delle elezioni presidenziali statunitensi durante il fine settimana, Bitcoin è caduto, ma è riuscito a evitare gravi perdite: cosa c’è dopo?

Cointelegraph esamina i fattori che influenzeranno l’azione dei prezzi di BTC nella prossima settimana.

La frenesia elettorale statunitense inizia a farsi sentire

L’attenzione rimane saldamente fissata su Washington mentre iniziano a manifestarsi le conseguenze di un’elezione altamente controversa.

Gli esperti avevano avvertito che la volatilità del mercato era quasi garantita una volta ottenuto il risultato. Poiché ciò si è verificato durante il fine settimana, l’apertura di Wall St. di lunedì sarà fonte di interesse per i partecipanti al mercato.

Al momento della stampa, il Giappone stava guidando i guadagni, con il suo mercato azionario che ha raggiunto il massimo di 29 anni su quello che la stampa chiama il “rimbalzo di Biden”.

Bitcoin, d’altra parte, si è fermato prima di continuare i guadagni della scorsa settimana e ad un certo punto ha raggiunto $ 14.400 – $ 1.590 dal suo picco recente. Da allora, BTC / USD è rimbalzato considerevolmente, raggiungendo i 15.250 $ lunedì al momento della stampa.

Grafico a 1 settimana di BTC / USD. Fonte: TradingView

Il presidente in carica Donald Trump ha promesso di sfidare il conteggio dei voti e potrebbe ancora causare ulteriori problemi a Biden, portando a confusione sulla politica, che potrebbe ancora scuotere il sentimento.

Riducendo lo zoom, tuttavia, gli analisti sostengono spesso che a lungo termine Bitcoin e oro come rifugi sicuri alla fine vinceranno dalle elezioni, indipendentemente dal candidato che guida gli Stati Uniti in futuro. Il motivo, tra le altre cose, è l’inflazione.

Come Cointelegraph segnalato, un discorso della scorsa settimana di Jerome Powell, presidente della Federal Reserve, ha visto la richiesta di ulteriori stimoli finanziari per entrare nell’economia degli Stati Uniti, aumentare il debito e svalutare il dollaro.

“Bitcoin è la rete crittografica dominante, progettata per ospitare il bene rifugio ideale e preservare l’energia monetaria per lunghi periodi di tempo senza perdita di potenza”, Michael Saylor, CEO di MicroStrategy, ha riassunto lunedì in un tweet.

“Questo rende #BTC la soluzione al problema delle riserve di valore di ogni investitore. Pochi lo capiscono. “

Il caos del coronavirus strozza l’Europa

Ad accompagnare le ricadute elettorali c’è il continuo tumulto sulla gestione del Coronavirus da parte degli stati nazionali.

L’Europa e gli Stati Uniti si sono recentemente discostati da questo punto di vista, con i primi che hanno ceduto a un’ondata di nuove misure di blocco che hanno incontrato notevoli respingimenti da parte della popolazione.

Dopo aver mostrato buone statistiche sulla ripresa per il terzo trimestre, molti governi tracceranno presto un altro quadro del tutto meno positivo delle loro economie per il quarto trimestre, poiché l’attività economica subirà una seconda flessione nel 2020.

Questo apre la possibilità che la storia si ripeta per i Bitcoiners. Dopo il crollo delle risorse incrociate di marzo e i primi blocchi, Bitcoin è tornato da $ 3.600 a cinque cifre in meno di due mesi.

Mentre i governi stessi ripetevano le controverse risposte al virus, gli analisti prevedevano già un anno forte per Bitcoin nel 2021. Tra questi, come Cointelegraph segnalato, Il CEO di Real Vision Raoul Pal e il co-fondatore di Gemini Exchange Tyler Winklevoss hanno entrambi previsto un nuovo massimo storico per BTC entro il primo trimestre del prossimo anno.

L’indice di paura e avidità colpisce la zona di pericolo

In termini di attuale sentimento degli investitori, tuttavia, i campanelli d’allarme suonano mentre Bitcoin rimane sopra i $ 15.000.

Secondo il Indice di paura e avidità crittografica, che misura il sentiment del mercato utilizzando un paniere di fattori, una correzione è più che attesa.