Come Bitcoin (BTC) ha testato un minimo di $ 17.580 l’11 dicembre, gli investitori sono rimasti relativamente calmi nonostante alcuni analisti abbiano emesso stime ribassiste. La settimana potrebbe essere finita allo stesso livello in cui è iniziata, ma i fondamentali per Bitcoin sono diventati ancora più sani.

Grafico a 4 ore BTC / USD. Fonte: TradingView

Ogni volta che il prezzo del Bitcoin scende considerevolmente, di solito emerge un’analisi palesemente ribassista e sebbene ciò possa influenzare le decisioni di investimento degli investitori al dettaglio, i trader professionisti lo sanno meglio. Evitano il FUD e l’eccessivo pessimismo che è il risultato di oscillazioni negative dei prezzi.

La scorsa settimana, il dominio di Bitcoin ha continuato il suo trend rialzista, dal 63,5% al ​​64,5%. Questa mossa è stata probabilmente alimentata da Acquisizione da 100 milioni di dollari della compagnia di assicurazioni MassMutual e Vendita di obbligazioni da 650 milioni di dollari di MicroStrategy.

Questa notizia sembra aver dato ulteriore fiducia agli investitori che dubitavano di un potenziale nuovo test da $ 20.000.

Prestazioni settimanali delle migliori 16 criptovalute. Fonte: Nomics e CoinMarketCap

Bitcoin ha sovraperformato le prime 15 altcoin, che sono scese in media del 2,5% nell’ultima settimana. Tuttavia, i volumi complessivi sono stati deludenti rispetto al mese precedente. Questo indicatore invalida parzialmente il recente minimo di $ 17.580, in quanto denota una mancanza di fiducia.

D’altra parte i dati recenti mostrano anche una moderata mancanza di interesse all’attuale livello di $ 19.100, ma questo è qualcosa che dovrebbe essere testato durante la settimana in cui di solito passa più volume.

Gli investitori istituzionali si accumulano mentre il prezzo di Bitcoin si consolida

Il gestore di fondi Crypto Grayscale Investments ha continuato ad aggiungere in modo aggressivo BTC al proprio portafoglio, superando i 10,7 miliardi di dollari.

Titoli in BTC per investimenti in scala di grigi. Fonte: bybt.com

Nell’ultima settimana sono stati aggiunti 14.050 BTC, per un totale di 561.130 BTC. Pertanto, è stata un’altra settimana eccellente per Grayscale Bitcoin Trust. Un’eccitazione simile può essere vista analizzando il premio del fondo rispetto al BTC effettivo detenuto da ciascuna azione, attualmente a 0,00095116 BTC.

Premio Bitcoin Trust in scala di grigi. Fonte: TradingView e scala di grigi

Come illustrato sopra, il premio è aumentato dall’11% al 22% negli ultimi 7 giorni. L’indicatore ha raggiunto un premio dell’8% il 9 dicembre, ma è rapidamente risalito al 16%. Pertanto riflette uno slancio positivo in quanto si trova al di sopra della sua media di 3 mesi del 12%.

Il finanziamento perpetuo a termine è rimasto stabile

I contratti perpetui, noti anche come swap inversi, hanno una tariffa incorporata solitamente addebitata ogni otto ore. I tassi di finanziamento garantiscono l’assenza di squilibri di rischio di cambio. Anche se l’interesse aperto sia degli acquirenti che dei venditori è sempre abbinato, la leva può variare.

Quando gli acquirenti (long) sono quelli che richiedono più leva, il tasso di finanziamento diventa positivo. Pertanto, gli acquirenti saranno quelli che pagheranno le tasse. Questo problema è particolarmente vero durante le corse al rialzo, quando di solito c’è più domanda per i lunghi.

Tassi sostenibili superiori al 2% a settimana si traducono in estremo ottimismo. Questo livello è accettabile durante i rally di mercato ma problematico se il prezzo di BTC è laterale o in una tendenza al ribasso.

In situazioni come queste, l’elevata leva finanziaria da parte degli acquirenti aumenta la probabilità di grandi liquidazioni durante i cali di prezzo a sorpresa.

Tassi di finanziamento a termine perpetui di BTC. Fonte: Dati sulle risorse digitali

Si noti come, nonostante la debolezza di Bitcoin l’11 dicembre, il tasso di finanziamento settimanale sia riuscito a evitare il territorio negativo. Questi dati indicano che sia i trader short (sell) che long (buy) utilizzano più o meno la stessa leva.

Un tale indicatore può essere considerato neutro, poiché entrambe le parti hanno polvere rimasta per aumentare le scommesse.

Il premio dei futures è tornato alla normalità

Il tasso di finanziamento potrebbe portare alcune distorsioni in quanto è lo strumento preferito dei trader al dettaglio e, di conseguenza, è influenzato da una leva finanziaria eccessiva. D’altra parte, i trader professionisti tendono a dominare i contratti futures a lungo termine con date di scadenza fisse.

Un trader può misurare il proprio livello di rialzo misurando quanto sono più costosi i futures rispetto al normale mercato spot. I futures a calendario fisso a 3 mesi dovrebbero generalmente essere scambiati con un premio dell’1,5% o superiore rispetto alle normali borse a pronti.

Ogni volta che questo indicatore svanisce o diventa negativo, questa è una bandiera rossa allarmante. Una tale situazione, nota anche come backwardation, indica che il mercato sta diventando ribassista.

Premio future BTC marzo 2021. Fonte: dati sulle risorse digitali

Il grafico sopra mostra che l’indicatore ha toccato brevemente il 5% estremamente ottimista il 1 ° dicembre, ma in seguito è stato aggiustato al 2,5% poiché Bitcoin non è riuscito a rompere la resistenza di $ 20.000.

Il recente aumento dell’indicatore al 4% mostra fiducia nel recupero del prezzo di BTC, indicando ottimismo da parte dei trader professionisti.

Opzioni put / call ratio

Misurando se più attività sta attraversando opzioni call (acquisto) o opzioni put (vendita), è possibile valutare il sentiment generale del mercato. In generale, le opzioni call vengono utilizzate per strategie rialziste, mentre le opzioni put per quelle ribassiste.

Un rapporto put-to-call di 0,70 indica che l’open interest delle opzioni put è in ritardo rispetto alle call più rialziste del 30% ed è quindi rialzista.

Al contrario, un indicatore 1,20 favorisce le opzioni put del 20%, il che può essere considerato ribassista. Una cosa da notare è che la metrica aggrega l’intero mercato delle opzioni BTC, inclusi tutti i mesi di calendario.

Rapporto put-to-call delle opzioni BTC. Fonte: Cryptorank.io

Poiché il prezzo di Bitcoin si avvicina a $ 20.000, è naturale che gli investitori cerchino una protezione dal ribasso. Di conseguenza, il rapporto put-to-call ha raggiunto il picco a 0,70 il 2 dicembre. Nonostante l’aumento, ha comunque favorito le opzioni call più rialziste del 30%.

Dopo questo periodo di ricerca di protezione, l’indicatore è tornato a un sano 0,64. Pertanto, una tale metrica indica una moderata tendenza al rialzo.

Il prezzo del bitcoin è piatto, ma gli investitori rimangono rialzisti

Nel complesso, ciascuno degli indicatori critici discussi sopra si è mantenuto stabile all’interno del range previsto, soprattutto considerando che il mercato è recentemente tornato a $ 17.580.

Poiché BTC detiene oltre $ 19.000, gli investitori stanno riguadagnando fiducia mentre il prezzo si riprende da ogni calo.

Al momento, ogni indicatore rimane da neutro a rialzista, supportando così un potenziale nuovo massimo storico per Bitcoin.

Le opinioni e le opinioni qui espresse sono esclusivamente quelle di author e non riflettono necessariamente le opinioni di Cointelegraph. Ogni mossa di investimento e trading comporta dei rischi. Dovresti condurre le tue ricerche quando prendi una decisione.