Funzionari delle forze dell’ordine di tutto il mondo hanno agito contro un’importante multinazionale riciclaggio di denaro operazione che coinvolge criptovaluta.

Il 15 ottobre Europol ha annunciato un’operazione di successo in tutto 16 paesi ciò ha portato all’arresto di 20 persone sospettate di lavorare per la rete criminale QQAAZZ.

L’organizzazione è accusata di aver riciclato decine di milioni di euro per i principali criminali informatici dal 2016. I fondi sarebbero stati trasferiti attraverso conti bancari internazionali, società di comodo con sede in Polonia e Bulgaria e tramite servizi di miscelazione di criptovalute.

Sono state perquisite circa 40 case in Regno Unito, Spagna, Italia, Lettonia e Bulgaria nell’ambito dell ‘”Operazione 2BaGoldMule”, con arresti effettuati in Australia, Stati Uniti, Regno Unito, Portogallo, Spagna, Lettonia e Polonia.

Anche in Bulgaria sono state sequestrate attrezzature minerarie Bitcoin.

Mappa dei paesi partecipanti e degli arresti: Europol

Lo stesso giorno c’era un uomo di 40 anni arrestato in Nuova Zelanda per aver utilizzato la criptovaluta per riciclare più di 2 milioni di dollari per i criminali. L’uomo ha anche riciclato fondi acquistando veicoli di lusso, tra cui una Lamborghini e una Mercedes G63.

Il residente di Auckland sta ora affrontando 30 accuse, comprese le accuse di aver ottenuto 1 milione di dollari di credito da una banca usando l’inganno. Altri sei neozelandesi sono stati arrestati in una serie di raid e sequestri di beni in tutto il paese il giorno precedente.

Il 15 ottobre ha visto anche il Dipartimento di giustizia degli Stati Uniti annullare il sigillo di un’accusa sostitutiva con l’accusa di sei persone per la loro partecipazione a una cospirazione per “riciclare milioni di dollari di proventi della droga per conto di cartelli stranieri”.

Il accusa sostiene che le persone usassero casinò, società di copertura, contrabbando di denaro e conti bancari per riciclare denaro per conto di organizzazioni di droga. Un sospetto è anche accusato di aver pianificato di corrompere un funzionario del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti usando la criptovaluta, sperando che il funzionario crei passaporti statunitensi fraudolenti per lui e per i suoi associati.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here