Il prezzo di Bitcoin (BTC) si avvicina di nuovo a $ 11.000 dopo un inizio traballante di ottobre. La scorsa settimana BTC è sceso sotto i 10.500 $, ma il 9 ottobre il prezzo è rapidamente risalito a 10.940 $.

A breve termine, ci sono tre fattori che potrebbero aumentare il sentimento rialzista e spingere il prezzo sopra gli 11.000 $. I possibili catalizzatori sono l’investimento di $ 50 milioni di Square in Bitcoin, una fase di accumulazione prolungata e il recente picco dell’attività on-chain.

Grafico giornaliero BTC / USD. Fonte: TradingView.com

L’investimento in Bitcoin di $ 50 milioni di Square è simbolico

L’8 ottobre, Square, un conglomerato di pagamenti da 81 miliardi di dollari, ha annunciato di aver acquistato Bitcoin per un valore di 50 milioni di dollari, che rappresenta l’1% delle attività totali dell’azienda.

In una dichiarazione ufficiale, Amrita Ahuja, chief financial officer di Square, ha affermato che l’investimento in Bitcoin è un passo verso l’inclusione finanziaria. Ahuja disse:

“Crediamo che il bitcoin abbia il potenziale per essere una valuta più onnipresente in futuro. Man mano che cresce in adozione, intendiamo imparare e partecipare in modo disciplinato. Per un’azienda che sta costruendo prodotti basati su un futuro più inclusivo, questo investimento è un passo in quel viaggio “.

Un investimento di $ 50 milioni per un’azienda delle dimensioni di Square non è un’allocazione importante, ma simboleggia la crescente domanda istituzionale che le istituzioni hanno per Bitcoin come veicolo di investimento e riserva di valore.

L’annuncio arriva solo un mese dopo che MicroStrategy, una società da miliardi di dollari quotata al Nasdaq, ha acquistato Bitcoin per un valore di 425 milioni di dollari.

Mohit Sorout, un partner di Bitazu Capital, ha individuato il movimento di mercato positivo di Bitcoin nonostante gli eventi negativi all’inizio di ottobre. Lui notato:

“Affascinante come una miriade di notizie estremamente negative non abbiano modificato il prezzo, ma un misero acquisto di $ 50 milioni da SQ potrebbe semplicemente forzare un breakout di BTC.”

Si sta concretizzando una fase di accumulo prolungata

Bitcoin ha oscillato tra $ 10.500 e $ 11.000 per la maggior parte dell’ultimo mese. Come Cointelegraph segnalato, quando la volatilità di BTC cala bruscamente in un periodo prolungato, è probabile un grande movimento di prezzo.

Anche le Bollinger Bands, un indicatore che stabilisce la fascia di prezzo di un asset in base alla sua volatilità, si sono notevolmente ridotte. La volatilità a 30 giorni è ora al 20%, che storicamente è stata raggiunta solo 7 volte negli ultimi cinque anni.

Vari indicatori tecnici indicano che è probabile un aumento della volatilità dopo un intervallo prolungato. Aumenta anche la probabilità che si formi una fase di accumulazione, dato che BTC ha protetto il livello di supporto di 10.500 $.

L’attività on-chain di BTC è in aumento

Secondo l’analista on-chain Cole Garner, il numero di indirizzi attivi giornalieri ha è aumentato nelle ultime settimane.

Garner lo ha attribuito a un potenziale aumento della domanda da parte degli investitori in Cina, dopo il positivo rapporto crittografico dei media statali.

Hashrate di bitcoin. Fonte: glassnode

Oltre all’attività della rete blockchain Bitcoin, il hashrate è in continuo aumento a nuovi massimi. Ciò suggerisce che i miner sono fiduciosi nell’andamento dei prezzi a medio termine di BTC. I ricercatori di glassnode hanno inoltre spiegato che:

“L’hash rate di Bitcoin raggiunge un nuovo ATH e tocca 170 exahash per la prima volta nella storia sul grafico orario (24h MA). Si tratta di un aumento di circa il 40% rispetto al dimezzamento di maggio, aumentando notevolmente la sicurezza della rete “.





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here