Bitcoin (BTC) ha recentemente riscontrato un ampio interesse da parte di numerose aziende e persone tradizionali, come il miliardario il finanziatore speculativo Paul Tudor Jones. Questo potrebbe essere l’inizio di una nuova ondata di acquirenti di Bitcoin, secondo Brian Estes, chief investment officer e managing partner di Off The Chain Capital, una società di investimento focalizzata su blockchain e risorse digitali.

“Penso che alla fine tutte le tesorerie aziendali avranno una piccola quantità delle loro riserve in Bitcoin”, ha detto Estes a Cointelegraph in un’intervista.

Un numero crescente di aziende lo è guardando a Bitcoin come parte della loro equazione del fondo di tesoreria. Due degli ultimi arrivati ​​nell’ecosistema Bitcoin, MicroStrategy e Square, di recente ha acquistato circa $ 425 milioni e Valore di $ 50 milioni di BTC rispettivamente. “Quelle sono due delle aziende Fortune 1000 e penso che ne restino 998”, ha detto Estes.

Collaborando con alcuni dei suoi partner, Off The Chain ha elaborato alcuni numeri sulla base di scenari ipotetici, abbinando la capacità di investimento presunta di ciascuna società con i possibili acquisti di Bitcoin. “Oggi ci sono 4 trilioni di dollari di riserve di tesoreria presso le società pubbliche”, ha detto Estes. “Se solo l’1% di ciò si sposta in Bitcoin, sarebbero 40 miliardi di dollari”.

“L’effetto moltiplicatore per ogni dollaro che entra in Bitcoin, Bitcoin sale da qualche parte tra $ 20 e $ 100 in capitalizzazione di mercato”, ha spiegato Estes. “Se viene acquistato un milione di dollari in Bitcoin, la capitalizzazione di mercato di Bitcoin sale tra i 20 ei 100 milioni di dollari”.

Questo effetto moltiplicatore si riferisce alla disponibilità di fondi sui registri degli ordini attraverso gli scambi crittografici, secondo David Grider, analista di ricerca senior e direttore di Fundstrat. “La ragione per cui si ottiene questo effetto è che, come in tutti i mercati, è la liquidità marginale ai margini che determina il prezzo e il valore per l’intera base di asset”, ha detto Grider a Cointelegraph.

Nella fascia bassa dello spettro, moltiplicando la stima di $ 40 miliardi per venti aumenterebbe la capitalizzazione di mercato di Bitcoin di $ 800 miliardi, ha ipotizzato Estes. Ciò spingerebbe la capitalizzazione di mercato di Bitcoin oltre $ 1 trilione, rispetto alla sua attuale valutazione di $ 222 miliardi.

“Se l’1% delle riserve di tesoreria delle società pubbliche va in Bitcoin, Bitcoin ha una capitalizzazione di mercato di trilioni di dollari, sul lato conservatore, e potrebbe essere una capitalizzazione di mercato di $ 5 trilioni di dollari se usiamo il numero 100”, ha spiegato Estes. “Questo non conta le banche centrali e altre istituzioni che potrebbero entrare in gioco in seguito”.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here